L’ATTENZIONE, UNA RISORSA MOLTO IMPORTANTE – METODO MONTESSORI

Che cos’è l’attenzione? E’ la concentrazione, una capacità che sta tra percezione e intelligenza.
Sul piano strettamente cognitivo l’attenzione è l’aspetto attivo, selettivo della percezione che consiste nel preparare e orientare l’individuo verso la percezione di uno stimolo particolare. L’attenzione è l’aspetto esteriore di una mente che seleziona gli stimoli. Come scrive la Montessori in un capitolo di “L’autoeducazione” dedicato proprio all’attenzione, “il nostro mondo interiore è creato su una selezione del mondo esterno acquistata per e secondo le nostre attività interiori”.
E’ la nostra attenzione che dirige le nostre percezioni. Quando ciò diventa un’azione volontaria si ha l’attenzione volontaria, che è sempre meno debitrice degli stimoli esterni e sempre più delle scelte interne. Se noi definiamo l’attenzione volontaria quella che dipende da una motivazione cosciente, allora l’attenzione del bambino sembrerebbe involontaria ed in parte lo è se si  considera che la volontà non si è ancora costruita; d’altra parte, il bambino possiede delle guide interiori, i periodi sensitivi, che, lo spingono a cercare nell’ambiente ciò su cui polarizzare l’attenzione.
L’attenzione è quindi involontaria perchè inconscia, ma sa esattamente ciò che cerca, meglio di quella volontaria dell’adulto. “La concentrazione comprende tre periodi: il periodo preparatorio, il periodo del lavoro grande, che sta in rapporto con un oggetto del mondo esteriore, e un terzo periodo che si svolge solo nell’interno e che procura al bambino gioia e chiarezza”: l’innesco del lavoro, della disciplina è dato proprio dall’attenzione che si focalizza.
Per cui il primo compito dell’adulto è quello di “riconoscere il polarizzarsi dell’attenzione”.
E la Montessori no si curerà solo dei determinanti dell’attenzione che l’attirano (relativa dimensione, forma, colore, movimento, contrasto, intensità, durata, ripetizione..) ma anche e soprattutto dei fattori che la trattengono perchè sono quelli che provengono dal soggetto stesso e dalle sue motivazioni profonde.

(Raniero Regni)

Alessia Salvini Tata&FamilyCoach Montessori