L’osservazione è uno degli strumenti più importanti. In che cosa consiste?

Osservare come e cosa?
Durante la mia attività personalizzata con ogni singola Famiglia, la parte relativa alle osservazioni è di basilare importanza. E’ un lavoro che svolgo con particolare attenzione e al quale dedico il tempo necessario per arrivare a comprendere quali azioni e quali passaggi andare a compiere in quella particolare situazione.
Durante questo lavoro con le Famiglie è anche mio compito “aiutare” il Genitore ad “imparare” ad osservare in modo oggettivo il proprio Bambino; perchè è proprio da questa attività che l’adulto diventa capace di “vedere” e “comprendere” le potenziaità e i bisogni del proprio Bambino.

La preparazione di un ambiente corretto avviene dopo un attento lavoro di osservazione.

Come preparare un ambiente corretto per i nostri Bambini?
In base all’età e con le conoscenze corrette, si va ad organizzare un ambiente:

  • a misura di Bambino;
  • con oggetti e “lavori” appropriati all’età e agli interessi del Bambino stesso;
  • imparare a utilizzare l’ambiente con poche e semplici regole.

Il Bambino si deve sentire attratto invece che respinto dal mondo (ambiente) in cui è entrato.

Sapere cos’è la Mente Assorbente del Bambino e i suoi Periodi Sensitivi.

Cos’è la Mente Assorbente del Bambino? Si tratta di una mente inconscia che crescendo assorbe dal suo ambiente, per Maria Montessori le impressioni non solo penetrano nella sua mentte, ma la formano.
Ed è importante sapere che la mente del Bambino da 0 a 3 anni è completamente assorbente, da 3 a 6 anni è parzialmente assorbente, dopo i 6 anni diventa mente ragionata e quindi totalmente cosciente.

Cosa sono i Periodi Sensitivi

I periodi sensitivi studiati da Maria Montessori sono delle passioni psichiche o particolari sensibilità molto intense, che risvegliano nel Bambino un grande entusiasmo guidandolo alla formazione del suo carattere. Come una finestra che si apre su uno specifico interesse solo per un determinato periodo.E’ quindi essenziale dare al Bambino gli strumenti che “rispondano” proprio a quei particolari “interessi” e lo vadano a soddisfare ed appagare, cosicchè lui interiorizzi il concetto o il passaggio di crescita a lui necessario in quel momento.