Diciamo la verità, quanti adulti cominciano a preoccuparsi vedendo il bambino alle prese con l’acqua: si bagna tutto, bagnerà a terra, ecc.
Perchè ai BAMBINI piace tanto lavorare con l’acqua?

Perchè l’acqua ha un effetto calmante. Quando sono agitati e non sanno bene dove convogliare la loro grande energia provate a preparargli un grosso catino pieno d’acqua (in mancanza va benissimo anche il bidè in bagno) con all’interno contenitori di diversa forma e misura, un imbuto e una spugna…..vedrete il vostro bambino animato dalla passione e dalla voglia di FARE, di LAVORARE, di SPERIMENTARE, vedrete in lui la RIPETIZIONE, la CONCENTRAZIONE con la conseguente GRATIFICAZIONE di se stesso.
Se avete paura che si possa bagnare potete agire in due modi: se l’ambiente è sufficientemente caldo potete anche spogliarlo, altrimenti potete invitarlo a indossare gli appositi grembiulini plastificati.
Potete mettere a terra un tappetino antiscivolo.

Da questa prima attività più semplice possono poi derivare diversi lavori con l’acqua da proporre al Bambino: lavare un tavolo (o un oggetto che desta il suo interesse), bagnare le piante, trasportare una brocca o un contenitore contenente acqua, fare il bagnetto a una bambola, travasi con l’acqua…

E voi come preparate in casa i lavori con l’acqua per il vostro bambino/a?

E intanto…buon lavoro!