«Ci sono in noi, in occasione di un atto di coraggio o di paura, di una visione o di un sogno, d’una stretta di mano femminile o nella lettura d’un libro penetrante , come resurrezioni, rinascite, rivelazioni tanto improvvise quanto importanti, che ci fanno scoprire in noi un nuovo uomo, ed illuminano d’una luce tutta differente il nostro passato».
(Prezzolini)


«Un’altra di queste esperienze è sicuramente quella della nascita di un figlio, non solo perchè, come recita un detto orientale, “ad ogni bambino che nasce Dio manda a dire agli uomini che non è ancora stanco di loro“, non solo perchè la nascita di un bambino è una delle poche , vere novità nella vita di ogni uomo e di ogni donna, ma perchè la generazione di un figlio fa rinascere i genitori, rigenera i genitori, non è più vero infatti che siano i genitori a far nascere un figlio di quanto lui stesso non li metta al mondo di nuovo.»
(Regni)


Leggo, studio e amo questi approfondimenti sulla “rinascita” dell’adulto in seguito ad eventi importanti e soprattutto alla nascita di un figlio.
Potrei dire che su questo concetto  si basa il mio lavoro e la creazione della figura professionale di TataFamilyCoach Montessori.

Un genitore può avere la possibilità di rinascere attraverso la nascita di un figlio.
Un adulto può avere la possibilità di rinascere attraverso l’arrivo di un bambino nella sua vita, nella sua quotidianità.

Quando nacque mia figlia, subito non mi accorsi di questo grande dono, me ne accorsi man mano che il tempo passava, vivendo con lei momenti di una felicità indescrivibile e momenti difficili, molto stancanti, di fronte ai quali la mia domanda era sempre:

Sto facendo bene?

Sono rinata anch’io, più e più volte insieme a lei, ho imparato da ogni mio errore, ho imparato osservando lei, osservando me e osservando la nostra relazione.
Pensate che adesso, all’alba dei suoi tredici anni, ho imparato tutto?
No, assolutamente no, Montessori è proprio questo: continuare a crescere e a donare a te stesso la possibilità di imparare.

Lei cambia, io cambio insieme a lei, è cambiata la mia relazione con lei. In lei vedo lo specchio di un grande e impegnativo lavoro portato avanti negli anni e questo mi conferma che i risultati ci sono e arrivano, anche quando hai l’impressione che forse stai facendo un gran casino.
Il segreto è: non demordere, abbi sempre ben chiaro il tuo perchè, perchè lo stai facendo…ascolta le tue risposte, scrivile se ti va, e vedrai che da ogni errore ti rialzerai ancora più forte di prima…abbi fede in te e nel tuo bambino.

Vivere Montessori è questo: rinascere come adulti attraverso l’educazione dei propri bambini, con fiducia e rispetto.

Alessia Salvini