“Il Montessori a Casa” è il nome del progetto che ho creato circa sette anni fa con lo scopo di voler portare il metodo Montessori a conoscenza del maggior numero di famiglie possibili.

Vi racconto un po’ di com’è nato ed evoluto questo progetto negli anni..

Ho cominciato organizzando incontri montessoriani bimensili nella mia città rivolti a genitori, tate, babysitter, zii, nonni, ecc.
Dopo circa sei mesi di questo lavoro mi hanno contattato da altre città per sapere se questo tipo di formazione montessoriana la tenevo e organizzavo anche fuori dalla mia città…ovviamente ho risposto sì, era proprio quello il mio scopo…e da allora IL MONTESSORI A CASA è un evento di formazione montessoriana della durata di un intero weekend che ho portato e porto in giro per tutta Italia. Negli anni è evoluto e a tratti rinato… proprio come me.

Ecco come è organizzato oggi l’evento di formazione

È suddiviso in tre parti nelle due giornate di sabato e domenica.

Il Montessori a Casa

Sempre nell’anno di nascita del mio progetto è nata anche versione del Montessori a casa di Consulenza e Coaching Personalizzata a casa delle famiglie.

Hanno cominciato a contattarmi famiglie del mio territorio e a seguire famiglie di tutta Italia, dove vi era la distanza questo lavoro è stato possibile conciliando una parte del lavoro via Skype e l’altra di persona.

Il mio lavori di Consulenza e Coaching Montessoriana a casa è composto da una serie di incontri con le famiglie dove vado a lavorare con loro partendo da quelli che sono i loro problemi e le loro difficoltà, trattando ed approfondendo la conoscenza del metodo partendo da quella che io amo chiamare la parte teorico/motivazionale, fino ad arrivare alla parte più pratica della preparazione dell’ambiente e dei lavori. In tutto questo ha un ruolo fondamentale la relazione adulto/bambino, sia per il benessere di uno e dell’altro.

In entrambi i lavori nati dal progetto de IL MONTESSORI A CASA, il mio scopo è aiutare e sostenere l’adulto a leggere le sue difficoltà attraverso una nuova modalità: la difficoltà può diventare la motivazione che lo aiuta ad emendarsi.

Imparare e scegliere di guardare alle ‘difficoltà’ che  incontra quotidianamente, come un’opportunità per crescere e migliorare; difficoltà dalle quali partire per imparare ad osservare se stessi e la relazione con il bambino da un nuovo punto di vista.

Avere fiducia in se stessi attraverso l’educazione montessoriana, è il dono più grande che un adulto può dare e ricevere nella relazione col proprio bambino.

Se sei interessato ad organizzare nella tua città l’evento di formazione de IL MONTESSORI A CASA o se desideri avere informazioni più approfondite su come sono organizzati e strutturati i miei lavori di Consulenza Coaching Montessori a casa.

scrivi una mail a info@alessiasalvini.it, ti risponderò al più presto per darti informazioni in merito

“I problemi dell’educazione si risolvono con la semplicità, la FIDUCIA e la stima del bambino. Ci sono pedagogisti che dicono che bisogna conoscere la pedagogia, ma la cosa fondamentale invece è la FIDUCIA NEL BAMBINO, la fede nelle sue forze, il rispetto della sua personalità, il riconoscimento che egli è superiore a ciò che crediamo”

Maria Montessori

“Prima di costruire un ambiente montessoriano,
devi ri-costruire te stesso.”

Alessia Salvini

“Il modo scelto dai nostri bambini per seguire il loro sviluppo naturale è la “meditazione” perché altro non può essere quel soffermarsi a lungo sopra ogni singola cosa, traendone una graduale maturazione interiore.”

Maria Montessori